Ottica DIECIDECIMI® - Glasstylist

Ottica DIECIDECIMI® 2.0

Abbiamo spogliato Ottica DIECIDECIMI® fino alle fondamenta per riportare alla luce la sua identità, la sua natura, la sua anima… il suo cuore 2.0

No comments
Click on Select Language to change vocabulary 

“Il negozio degli anni ’80 si configura come banco di prova di un linguaggio non più mono-stilistico, ma aperto a tutte le novità possibili. La scena commerciale si è quindi modificata fortemente testimoniando un reale rinnovamento capace di dare al negozio il ruolo di reale coprotagonista nella formazione di un nuovo paesaggio urbano.
L’attenzione verso l’articolazione linguistica, insieme a una tensione verso qualità materiche e di dettaglio che, a questa scala, delineano un vero e proprio processo di sperimentazione, caratterizzano quindi il negozio attuale”

Matteo Vercelloni – Nuovi negozio a Milano – Ed L’Archivolto 1988

Quando ho cominciato la mia avventura in DIECIDECIMI® non sapevo esattamente cosa mi aspettasse. Credo che nella vita siano molte più le volte in cui le cose scelgono noi e non viceversa come ci ostiniamo a credere.

Ebbene DIECIDECIMI® mi ha scelta un pò di anni fa! E’ questo che ho pensato il 30 luglio di quest’anno quando con la serranda abbassata abbiamo smontato mobili e tirato via uno ad uno i listoni di parquet inchiodati ai magatelli sottostanti.

Il signor Gianfranco Redaelli, professionista dei pavimenti in legno, li ha numerati uno a uno per ricreare la posa in diagonale voluta dagli architetti Carmellini e Magnoli nel 1980. Alessio Giglioli, Gianluca Redaelli con l’aiuto di Aldo Natoli proprietario dei muri hanno con cura smontato e rimontato ogni singolo pezzo fatto su misura nel 1980.

Qualche mese fa messa di fronte alla necessità di rifare la pavimentazione, mi sono ritrovata la possibilità di creare un negozio nuovo, tutto da da zero. Un negozio tutto nuovo, spazi ridisegnati su misura per tutte le esigenze, mobili nuovi, pavimenti nuovi.

Poi un giorno sono entrata in negozio e ho provato a immaginarmi tutta nuova la DIECIDECIMI® originale (quella con il marchio registrato che ci hanno scopiazzato in tutta Italia…lasciatemelo dire!). Sarebbe stato come toglierle la sua identità, la sua natura, la sua anima permeata dalle idee che l’hanno voluta, costruita, ideata e da tutte le persone che varcandone la soglia per oltre trentacinque anni si sono affidate a chi in DIECIDECIMI® ha lavorato e sempre creduto.

Come faccio sempre quando devo prendere una decisione importante ho aspettato un pò che accadesse qualcosa che mi indicasse la strada ed è successo!
Mi sono ricordata di un pomeriggio invernale di qualche mese fa quando due fanciulle del Politecnico di Milano sono entrate in DIECIDECIMI® chiedendo il permesso di rilevare le misure del negozio.

Hanno lavorato un giorno interno a misurare i più piccoli dettagli per fare un rendering di uno dei negozi inserito nella selezione del libro del 1985 di Silvio San Pietro e Matteo Vercelloni Edizioni l’Archivolto che lo inseriva tra i “Nuovi negozi a Milano” visti come stanze urbane che accolgono i cittadini con il loro calore, il loro servizio e la loro selezione di prodotti di qualità. Grazie a Internet ho reperito il libro nell’edizione del 1988 con ancora il prezzo in lire.

Ho letto tutto di un fiato la recensione e la descrizione e ho capito in quell’istante che non avrei mai snaturato DIECIDECIMI®.

“Un’insegna nera che ironicamente propone il tradizionale pannello graduato proprio di ogni studio ottico, annuncia sulla piazza il negozio DIECIDECIMI®. Uno spazio originario di forma stretta e allungata con ampliamenti laterali irregolari, è stato ristrutturato dagli architetti che hanno scelto di spezzarne la profondità con un disegno in diagonale sottolineato da banchi espositivi luci e pavimentazione….Il caldo pavimento a listoni di teak con fasce di congiunzione di dussiè brasiliano, più strette e di colore più scuro segue l’andamento generale a sessanta gradi. L’immagine generale risulta di grande unitarietà formale e materica: legno e laminato nero e specchi sono gli elementi su cui gioca l’intero progetto”… Gli stessi architetti hanno disegnato e realizzato nei primi anni ottanta i negozi di Fontana, Gio Moretti, Cesare Paciotti, Gianni Versace

Agosto scorso a Milano è stato caldissimo, in pochi giorni torridi ho visto spogliare DIECIDECIMI® fino alle fondamenta e poi riportarla alla luce pezzo per pezzo, tassello dopo tassello, chiodo dopo chiodo, vite dopo vite. Nella fase di rilamatura profumava di legno buonissimo e quando alla fine era completamente vuoto ho visto che era proprio una rinascita: Ottica DIECIDECIMI® 2.0!

Dovevo dare un tocco che segnasse questo nuovo inizio nel solco della tradizione indelebile e allora ho puntato su un bel rosso bordeaux che raccogliesse il calore che il legno lucidato emana in ogni direzione.

Il 5 settembre con le spalle solide del passato e lo sguardo molto attento verso il futuro, abbiamo riaperto. Il viso di DIECIDECIMI® è più fresco come ci fanno notare i clienti, ma come rispondo sempre entusiasmandomi ogni volta che racconto questa storia, abbiamo sempre lo stesso cuore, un cuore 2.0!

 

Rispondi